Connect with us

News

Seminari di formazione per Hacker Etici

Redazione

Pubblicato

il

Il mondo è cambiato e siamo tutti connessi e la paura maggiore è rivolta verso attacchi ad infrastrutture vitali per ogni stato. Per questo anche in dieci università italiane hanno allestito corsi di laurea, master e dottorati sulla sicurezza informatica e il cyber crime. “Ci servono campioni nazionali nelle istituzioni più delicate”.

Le istituzioni si stanno accorgendo, sulla scorta delle esperienze fatte negli Stati Uniti e in Israele, che i campioni della difesa informatica devono essere nazionali. Dieci atenei, nove pubblici e uno privato, hanno colto l’indicazione e iniziato ad allestire percorsi innovativi per nutrire il controspionaggio digitale. Lo scorso 31 maggio l’Università di Modena e Reggio, Dipartimento di Ingegneria, ha chiuso la seconda edizione del corso di perfezionamento in cyber security. E’ un bootcamp di sei mesi – due trimestri – con poca teoria e molto laboratorio. Alloggio in ostello, mattine di lezione in aula e pomeriggi e sere a provare prodotti, sviluppare nuove idee. Sono state 51 le domande ricevute, 18 gli studenti selezionati, 14 hanno portato a termine l’intero semestreSì, si può accedere alla seconda parte solo dopo aver dimostrato di aver appreso la prima.

Le indicazioni che offre l’Università di Modena e Reggio sul proprio sito internet. È indispensabile saper programmare. Chi esce dal bootcamp porterà con sé la patente di security problem solver, specializzazione richiesta e ben pagata. “Prepariamo appassionati di sicurezza cibernetica a trovare impiego e a trasformare idee in startup”, dice il professor Colajanni, “per chi supera tutte le prove il lavoro è garantito al cento per cento”.

Nel resto d’Italia la Statale di Milano offre due corsi di laurea in sicurezza e informatica, li tiene nella sede di Crema. Un terzo è online. Il Politecnico di Milano ha organizzato un corso di alta formazione e un master di primo livello.  Master li offrono la Sapienza di Roma (di primo e secondo livello) e le Università di TrentoGenova (a Chiavari), Pisa. Un dottorato l’Università Parthenope di Napoli. Sono tutte, lauree e post-lauree, patrocinate dal Consorzio interuniversitario nazionale per l’informatica. L’Università di Cagliari ha avviato tre nuovi corsi di laurea magistrale tra l’ingegneria e l’informatica, uno di questi è sulla cyber security. Anche la Luiss, università privata di Roma, ha avviato il primo master in Cyber security: numero chiuso, 10.000 euro il costo (con borse parziali o totali), lezioni venerdì e sabato. Quattro le aree interessate: Istituzioni, Diritto, Management e Tecnologia. Sul tema sicurezza digitale, va detto, c’è un profluvio di “school”, “university” e “college”, alcune qualificate, altre sconosciute.



 

fonte: repubblica.it

Ti potrebbe interessare

WordPress a rischio sicurezza per un bug ancora no... WordPress uno dei CMS più usati al mondo può essere attaccato da un hacker sfruttando un bug ancora non corretto da parte del produttore. Scoperto dai...
Microsoft: Nuova Vulnerabilità zero-day per tutte ... Un ricercatore di sicurezza ha divulgato pubblicamente una vulnerabilità zero-day senza patch in tutte le versioni supportate del sistema operativo Mi...
Wi-Fi più sicuro con il protocollo WPA3 Oggi Wi-Fi Alliance ha ufficialmente lanciato WPA3 , lo standard di sicurezza Wi-Fi di nuova generazione che promette di eliminare tutte le vulnerabil...
AutoSploit il nuovo tool che in automatico hackera... L'hacking non è sempre difficile. Alcuni hacker di livello inferiore (script kiddie) utilizzano programmi per cercare automaticamente i dettagli di ac...

Lo staff di Hackerjournal che vi fornisce ogni giorno notizie, recensioni, anteprime e interviste legate alla sicurezza digitale.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 15 FEBBGRAIO 2019!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA