Connect with us

News

Google Chrome 76 renderà più semplice aggirare i paywall

Redazione

Pubblicato

il

La prima versione beta di Chrome 76, che è stata ufficialmente rilasciata un giorno fa, ha una nuova implementazione che potrebbe non essere ben accetta da editori come The New York Times, The Boston Globe e altri che si basano su abbonamenti e paywall.

Attualmente molti siti di news impediscono di visualizzare articoli in modalità di navigazione in incognito (o di navigazione privata in Safari e Firefox) per aggirare i limiti degli articoli gratuiti. Questo perché la modalità di navigazione in incognito blocca temporaneamente la capacità di un sito di leggere  o scrivere cookie sul tuo dispositivo,  rendendo impossibile per un editore sapere se sei un abbonato pagante o se hai superato la quota mensile di articoli gratuiti.

Con Chrome 76, i siti web non saranno più in grado di rilevare quando il browser Chrome è in modalità di navigazione in incognito a causa di modifiche all’implementazione delle API.

Tra le altre funzionalità, Chrome 76 disabiliterà Flash per impostazione predefinita. Tuttavia, puoi decidere di optare esplicitamente di attivarla con questa opzione:

chrome://settings/content/flash

 

Facebook Comment

In Edicola


239 – Dal 13 Dicembre 2019!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA