Connect with us

News

Lenovo sempre più vicina alle aziende con i server ThinkSystem

Avatar

Pubblicato

il

Lenovo Aziende

Lenovo presenta in Italia la propria offerta di edge server e piattaforme server pensate per l’Internet of Things (IoT).

Intelligent Transformation, per un mondo sempre più connesso

Le aziende utilizzano l’IoT per ottimizzare i costi e aumentare la produttività, per migliorare l’efficienza e per controllare l’automazione dei processi, oltre che per offrire nuovi servizi. È chiaro quindi che portare la capacità di elaborazione dei dati al bordo delle reti offra numerosi vantaggi, ma altrettante sono le sfide associate. Raccogliendo feedback dai propri clienti in tutto il mondo, Lenovo ha stabilito che un edge server deve, tra l’altro, poter operare in ambienti caratterizzati da elevate temperature, vibrazioni e polvere, che deve resistere a manomissioni fisiche, deve avere dimensioni contenute, deve avere una connessione wireless e che possa essere gestito da remoto. Ecco le basi dello sviluppo dei server ThinkSystem di Lenovo.

I nuovi server ThinkSystem di Lenovo pensati per l’IoT

Roberta-Marchini-Lenovo

Roberta Marchini, Technical Sales Manager di Lenovo.

Per rispondere alle esigenze legate alla sempre maggiore diffusione dei dispositivi IoT, Lenovo ha annunciato sul mercato italiano ThinkSystem SE350, un edge server dalle dimensioni decisamente inferiori rispetto a un server tradizionale. Poco più grande di un laptop ThinkPad, è ideale per essere installato anche in ambienti ristretti. ThinkSystem SE350 rende più rapide le operazioni e l’elaborazione dei dati, grazie alla sua incredibile potenza di calcolo. Inoltre, garantisce una maggiore sicurezza, grazie alla tecnologia di cifratura dei dati presente sul dispositivo, permettendo in questo modo solo agli utenti autorizzati di accedervi. Pensato per essere introdotto in ambienti lavorativi, è dotato di connessione Wi-Fi ed LTE. Ma il ThinkSystem SE350 non è l’unica novità: Lenovo ha annunciato anche le piattaforme server ThinkSystem SR635 e ThinkSystem SR655 basati sui processori AMD EPYC di seconda generazione che consentono ai clienti di gestire carichi di lavoro più intensivi su un numero inferiore di server, oltre a ridurre il TCO fino al 46%. Stabilendo ben 16 record mondiali, i server Lenovo ThinkSystem SR635 e SR655 consentono massima produttività, una minore latenza e una densità di traffico maggiore, nonché la massima capacità su disco NVMe rispetto a qualsiasi altro single-socket sul mercato.

 

La sfida di Lenovo

L’obiettivo di Lenovo è quello di dare vita a una trasformazione intelligente e si sta preparando a questo cambiamento presentando un’offerta sempre più completa, che si propone di ridefinire lo status quo nei data center, migliorando le prestazioni con fattori di forma sempre più compatti, costi di esercizio contenuti e livelli di sicurezza che assicurano la protezione ottimale di dati e hardware senza impattare sulle prestazioni dei sistemi.

Per scoprire di più https://www.lenovo.com

Server ThinkSystem Lenovo

Presentati il 26 settembre, ecco come appaiono dal vivo i nuovi server ThinkSystem di Lenovo.

Facebook Comment

News

Windows 11 trapelano nuovi screenshot dalla Cina

Redazione

Pubblicato

il

È trapelata una presunta build di anteprima per Windows 11, che conferma il nuovo nome per la prossima generazione di Windows di Microsoft e fornisce un assaggio delle nuove funzionalità.

Da quando Microsoft ha annunciato che avrebbe svelato la sua versione di nuova generazione di Windows in un  evento Windows del 24 giugno , le speculazioni sul suo nome si sono fatte più insistenti .

Le due novità grafiche più importanti riguardano la taskbar e il menu Start. Nella taskbar, ora le icone sono centrate, un po’ come avviene nel dock di macOS e Chrome OS. Il menu start ora è un pop-up, o flyout, che occupa centralmente buona parte dello schermo; le icone delle app sono organizzate su più righe, come nei drawer degli smartphone Android, e sono completamente sparite le Live Tile.

Continua a Leggere

News

Bitcoin a 200.000-300.000$ per Dicembre 2021

Redazione

Pubblicato

il

Alcuni trader di opzioni bitcoin stanno scommettendo su un rally della criptovaluta a un prezzo a sei cifre entro la fine dell’anno, da quanto conferma la piattaforma Coindesk .

Secondo i dati della piattaforma Laevitas, nel mercato delle opzioni di criptovaluta Deribit ci sono stati un totale di 425 contratti di opzioni call bitcoin per $ 200.000 giovedì con data di scadenza 31 dicembre. Questo è un prezzo che è circa cinque volte il livello attuale.

Un’opzione call è uno strumento finanziario derivato che conferisce all’acquirente il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare l’attività sottostante a un prezzo predeterminato entro una data specificata. Cioè, queste opzioni da $ 200.000 che scadono il 31 dicembre scommettono che la criptovaluta finirà l’anno al di sopra di quel livello.

Dopo essere salito ad un massimo storico di quasi $ 65.000 ad aprile, il prezzo del bitcoin è sceso e ora sembra consolidarsi sotto i 40.000$.

Continua a Leggere

News

Violazione dati per 3,3 milioni di clienti Volkswagen

Redazione

Pubblicato

il

Volkswagen e Audi, il marchio di lusso VW, sono state colpite da una violazione dei dati che ha esposto le informazioni di contatto e, in alcuni casi, i dettagli personali, come i numeri della patente di guida, dei clienti negli Stati Uniti e in Canada.

Secondo gli analisti più di 3 milioni di clienti o acquirenti sono stati rubati almeno le informazioni di contatto di base da una società esterna che lavorava con le case automobilistiche. Tali dati includevano numeri di telefono, indirizzi e-mail, indirizzi postali e, in alcuni casi, numeri di identificazione del veicolo.

La società ha contattato 90.000 persone negli Stati Uniti, per lo più clienti o acquirenti Audi, che hanno ricevuto informazioni particolarmente sensibili durante la violazione. Nella maggior parte dei casi, ciò includeva i numeri della patente di guida e, in un piccolo numero di casi, i numeri di previdenza sociale, i numeri di conto VW o Audi e le date di nascita. La società offre protezione del credito gratuita a coloro a cui sono state rilevate informazioni molto sensibili.

Continua a Leggere

News

McDonald’s: Violazione dei dati personali in 3 Paesi

Redazione

Pubblicato

il

Mc Donald’s ha confermato una violazione dati in 3 Paesi differenti ,negli Stati Uniti, nella Corea del Sud e a Taiwan.

La società ha scoperto la violazione dei dati dopo aver assunto consulenti per “indagare su attività non autorizzate su un sistema di sicurezza interno”, ha riferito il Wall Street Journal,. Negli Stati Uniti, la violazione ha rivelato alcune informazioni di contatto aziendali per dipendenti e affiliati, insieme ad alcune informazioni sui ristoranti.

Gli hacker sono riusciti a violare e-mail, numeri di telefono e indirizzi dei clienti della Corea del Sud e Taiwan. A Taiwan, gli hacker hanno anche rubato informazioni sui dipendenti, inclusi nomi e informazioni di contatto.

McDonald’s ha dichiarato venerdì che le sue operazioni commerciali non sono state interrotte dalla violazione dei dati e “nei prossimi giorni, alcuni mercati aggiuntivi prenderanno provvedimenti per affrontare i file che contenevano dati personali dei dipendenti”.

Continua a Leggere

News

Microsoft Windows 11 nuovi indizi sul prossimo sistema operativo

Redazione

Pubblicato

il

Microsoft si prepara ad annunciare il più grande aggiornamento di Windows dal debutto di Windows 10 nel 2015. Anche se la società non ha rivelato ufficialmente nulla su questo aggiornamento, tutti i segnali indicano che offre un’esperienza significativamente diversa. In effetti, l’aggiornamento dovrebbe essere così radicale che potrebbe portare a un nuovo numero di versione, Windows 11.

Sebbene Microsoft non abbia confermato il cambio di nome, lo ha fortemente suggerito, sia nell’artwork per la sua stampa del 24 giugno. evento e nel suo orario di inizio 11 am. (ora locale USA)

Un teaser più intenzionale per la prossima generazione di Windows è arrivato il 10 giugno quando Microsoft ha pubblicato un video “slo-fi remix” dei suoni di avvio del sistema operativo.

Continua a Leggere

In Edicola


253 – Dal 20 Maggio 2021!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA