Connect with us

News

Il governo degli Stati Uniti rilascia una guida per la protezione delle VPN utilizzate in smart working

Redazione

Pubblicato

il

L’agenzia di sicurezza informatica del Dipartimento della Sicurezza Nazionale ha condiviso suggerimenti su come proteggere adeguatamente le reti private virtuali aziendali (VPN), visto che molte organizzazioni hanno reso il lavoro da casa il default per i loro dipendenti in risposta alla pandemia della malattia di Coronavirus (COVID-19) .

La CISA sottolinea anche il fatto che hacker potrebbero anche aumentare i loro attacchi di phishing per rubare le credenziali dell’utente dei dipendenti che lavorano da casa, con le organizzazioni che non hanno ancora implementato l’autenticazione a più fattori (MFA) per l’accesso remoto sono le più esposte.

Tra le misure di mitigazione raccomandate per le organizzazioni che prendono in considerazione le opzioni di telelavoro per i loro dipendenti a causa della pandemia di coronavirus (COVID-19), la CISA segnala:

rel="nofollow"

Mantenere aggiornati VPN, dispositivi di infrastruttura di rete e dispositivi utilizzati per il lavoro remoto (applicare le patch e le configurazioni di sicurezza più recenti).
• Notifica ai dipendenti di un aumento di tentativi di phishing.
• Garantire che il personale addetto alla sicurezza IT sia pronto per la revisione del registro remoto, il rilevamento degli attacchi, la risposta e il ripristino degli incidenti.
• Implementare MFA su tutte le connessioni VPN o richiedere ai dipendenti di utilizzare password complesse per difendersi da attacchi futuri.
• Testare i limiti dell’infrastruttura VPN in preparazione per l’uso di massa e adottare misure come la limitazione della velocità per dare la priorità agli utenti che richiedono larghezze di banda più elevate.

Facebook Comment

In Edicola


247 – Dal 22 Ottobre 2020!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA