Connect with us

News

Google Chrome più sicuro con la funzione Site Isolation

Redazione

Published

on

In un post rilasciato da Google viene implementata nella prossima versione di Google Chrome 67 una nuova funzionalità Site Isolation.

La nuova opzione è una grande modifica dell’architettura di Chrome che limita ogni processo di rendering ai documenti di un singolo sito. Di conseguenza, Chrome può contare sul sistema operativo per prevenire attacchi tra processi e, quindi, tra siti. Chrome utilizza una definizione specifica di “sito” che include solo lo schema e il dominio registrato. Pertanto, https://google.co.uk sarebbe un sito e sottodomini come https://maps.google.co.uk rimarrebbero nella stesso rendering. Chrome ha sempre avuto un’architettura multiprocesso in cui diverse schede potevano utilizzare diversi processi di rendering.

In Chrome 67, site isolation è stato abilitato per il 99% degli utenti su Windows, Mac, Linux e Chrome OS. (Dato l’ampio ambito di questo cambiamento, Google manterrà l’ 1% di holdback per ora per monitorare e migliorare le prestazioni.) Ciò significa che anche se un attacco di tipo Spectre dovesse avvenire in una pagina Web malevola, i dati di altri siti Web in genere non saranno caricati nello stesso processo, e quindi ci sarebbero meno dati disponibili per l’attaccante. Ciò riduce significativamente la minaccia rappresentata da Spectre e malware similari.



Ti potrebbe interessare

WhatsApp nuova opzione contro gli Hacker WhatsApp la popolare piattaforma per scambiarsi messaggi si dota di uno strumento usato da numerosi provider , il controllo su base cloud dei link in ...
GPS Spoofing – Come ingannare i ricevitori s... Alcuni ricercatori hanno sviluppato uno strumento che si propone di utilizzare lo spoofing GPS per ingannare i ricevitori nelle immediate vicinanze. I...
Cloudflare lancia 1.1.1.1 il nuovo DNS Ultra Sicur... Cloudflare, il più grande provider di ottimizzazione per siti Web, ha da poco lanciato il nuovo servizio DNS che promette di essere più veloce e sicur...
Leak – 1 miliardo e 400 milioni di email e p... Una dei più grandi Breach della storia che contiene oltre 1 miliardo e 400 milioni di email e password. Il leak era menzionato su Reddit da un utente ...

Lo staff di Hackerjournal che vi fornisce ogni giorno notizie, recensioni, anteprime e interviste legate alla sicurezza digitale.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 14 Luglio 2018!

Forum

Facebook

Collezione HJ

Trending

IN EDICOLA