Connect with us

News

Hacking Team coinvolto nel Caso Khashoggi

Avatar

Pubblicato

il

Ci sarebbe una società italiana, la milanese Hacking Team, tra le aziende che avrebbero contribuito a potenziare l’arsenale cyber dei sauditi, in particolare del principe ereditario Mohammed bin Salman. Cyber armi, che secondo l’editorialista David Ignatius, sarebbero state usate a fini di spionaggio non solo di terroristi, ma anche di dissidenti come il giornalista Jamal Khashoggi, ucciso a Istanbul da agenti di Riad.

In un articolo pubblicato sul Washington Post (testata con la quale Khashoggi collaborava), Ignatius – considerato una delle firme più autorevoli del quotidiano americano – racconta (senza fornire prove, va detto) che a prendere contatti con Hacking Team sarebbe stato Saud al-Qahtani, uno dei più stretti collaboratori di MbS (nome con cui il principe, sospettato di essere il mandante dell’omicidio di Khashoggi, viene chiamato dalla stampa d’oltreoceano). Lo stesso al-Qathani è una delle due persone indicate dalla Turchia come responsabile direttamente della morte di Khashoggi.

fonte: formiche.net

Ti potrebbe interessare

Anonymous Italia: Nuovo Comunicato online In un comunicato del 2 Novembre Anonymous Italia spiega il motivo dei recenti defaced e dump collezionati in questi giorni contro siti Istituzionali, ...
Hacker cancellano Despacito da YouTube Che sia stato uno scherzo o un bug della stessa piattaforma Youtube,alcni hacker sono riusciti ad eliminare dal database del portalone Despacito una h...
Cloudflare lancia 1.1.1.1 il nuovo DNS Ultra Sicur... Cloudflare, il più grande provider di ottimizzazione per siti Web, ha da poco lanciato il nuovo servizio DNS che promette di essere più veloce e sicur...
Linux nuova vulnerabilità Uid> int_max Un account utente con privilegi ridotti sulla maggior parte dei sistemi operativi Linux con valore UID superiore a 2147483647 può eseguire qualsiasi c...



Facebook Comment


In Edicola


Dal 15 FEBBGRAIO 2019!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA