Connect with us

News

D-Link concorda 10 anni di controlli di sicurezza

Redazione

Pubblicato

il

l produttore taiwanese di apparecchiature di rete D-Link ha accettato di attuare un “programma di sicurezza software completo” al fine di risolvere una causa della Federal Trade Commission (FTC) sostenendo che la società non ha adottato misure adeguate per proteggere i propri consumatori dagli hacker.

I router più diffusi non riescono a offrire le necessarie funzionalità di sicurezza e spesso si sono resi vulnerabili a gravi falle nella sicurezza, consentendo infine agli aggressori remoti di accedere in modo non autorizzato alle reti e compromettere la sicurezza di altri dispositivi ad esso collegati.

Secondo il reclamo FTC, D-Link avrebbe presumibilmente tralasciato la sicurezza dei propri prodotti ai propri clienti, non ha adeguatamente testato i propri prodotti per problemi di sicurezza noti e facili da correggere e non è riuscito a proteggere i dispositivi quando le vulnerabilità di sicurezza erano segnalato da ricercatori indipendenti.

L’accordo rende inoltre obbligatorio per l’azienda monitorare i suoi prodotti per problemi di sicurezza, aggiornare automaticamente il firmware e configurare un sistema per accettare rapporti di vulnerabilità dai ricercatori di sicurezza.

Facebook Comment

In Edicola


237 – Dal 15 Ottobre 2019!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA