Connect with us

News

Il gruppo hacker TA505 dietro l’attacco ransomware dell’Università di Maastricht

Redazione

Pubblicato

il

L’Università di Maastricht (UM) ha rivelato di aver pagato il riscatto dI 30 bitcoin richiesto dal gruppo che ha crittografato alcuni dei suoi sistemi critici a seguito di un attacco informatico che ha avuto luogo il 23 dicembre 2019.

UM è un’università dei Paesi Bassi con circa 4.500 dipendenti,  18.000 studenti e 70.000 ex studenti, collocati nelle prime 500 università del mondo da cinque diverse classifiche negli ultimi due anni.

“Una parte della nostra infrastruttura tecnica è stata colpita durante l’attacco. Tale infrastruttura è composta da 1.647 server Linux e Windows e 7.307 stazioni di lavoro”, spiega l’università in un riepilogo della gestione del rapporto sugli incidenti Fox-IT.

Facebook Comment

In Edicola


241 – Dal 21 Febbraio 2020!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA