Connect with us

News

La più potente botnet Europea Emotet è stata spenta

Redazione

Pubblicato

il

L’infrastruttura della botnet più pericolosa odierna costruita dai criminali informatici che utilizzano il malware Emotet è stata smantellata a seguito di un’azione coordinata internazionale coordinata da Europol ed Eurojust.

Lo sforzo congiunto tra le forze dell’ordine e le autorità di Paesi Bassi, Germania, Stati Uniti, Regno Unito, Francia, Lituania, Canada e Ucraina ha consentito agli investigatori di assumere il controllo dei server della botnet e interrompere il funzionamento del malware.

A seguito di uno sforzo investigativo globale, le autorità giudiziarie e le forze dell’ordine hanno abbattuto l’intera infrastruttura della botnet dall’interno dopo aver ottenuto il controllo dei suoi server all’inizio di questa settimana.

“L’infrastruttura utilizzata da EMOTET comprendeva diverse centinaia di server dislocati in tutto il mondo, tutti dotati di funzionalità diverse per gestire i computer delle vittime infette, per diffondersi a nuovi, per servire altri gruppi criminali e, in ultima analisi, per rendere la rete più resistente ai tentativi di rimozione “, ha spiegato Europol .

“Le macchine infette delle vittime sono state reindirizzate verso questa infrastruttura controllata dalle forze dell’ordine. Si tratta di un approccio nuovo e unico per interrompere efficacemente le attività dei facilitatori del crimine informatico”.

Facebook Comment

In Edicola


250 – Dal 19 Febbraio 2021!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA