Connect with us

Tecnologia

OPPO Find X, costoso ma rivoluzionario

Avatar

Pubblicato

il

OPPO Find X

Dallo scorso 7 settembre è in vendita OPPO Find X, uno smartphone senza compromessi: decisamente costoso ma anche dotato di un design irresistibile e da alcune soluzioni tecniche notevoli.

Partiamo dallo schermo: è un AMOLED da ben 6,4 pollici con un rapporto schermo superficie del 93,8%. Questo è stato possibile grazie alla tecnologia COP (Chip on Plastic) e il risultato è che il display curvo panoramico di OPPO Find X stupisce a prima vista.

Le fotocamere “a scomparsa”

Ma questa non è l’unica sorpresa. Osservando la scocca del telefono la prima domanda che viene in mente è: “Ma dove hanno messo le fotocamere?”. Ebbene, sia le due fotocamere posteriori che quella anteriore sono nascoste da una struttura a scorrimento. Quando si seleziona l’app per scattare fotografie, lo chassis scorre e le fotocamere appaiono rapidamente.

La fotocamera a scomparsa

Le due fotocamere posteriori sono da 20 MP + 16 MP mentre  quella frontale è da ben 25 Megapixel ma la sua particolarità non sta nel numero di pixel. I sensori presenti integrano, per la prima volta in uno smartphone Android, un sistema di scansione a luce strutturata 3D che genera 15.000 punti di riconoscimento facciale. Questo, assieme a un sistema intelligente di analisi delle condizioni di luce ambientali, permette di sbloccare il telefono durante il giorno e la notte con grande velocità e, soprattutto, sicurezza. Questo meccanismo di sblocco è 20 volte più sicuro del sistema di riconoscimento dell’impronta digitale e si dimostra estremamente preciso: le possibilità di errore sono una su un milione.

Il costruttore dichiara che la struttura scorrevole del Find X è stata testata per reggere oltre 300.000 cicli di apertura e chiusura (che, secondo qualche stima basata su un uso medio della fotocamera, corrisponderebbe a 5 anni di utilizzo). Inoltre questo sistema retraibile influirebbe in minima parte (1%) sull’autonomia del dispositivo.

Batteria a due celle

OPPO ha inserito nel Find X una batteria a due celle (ognuna da 1.700 mAh, quindi 3.400 mAh complessivi). Grazie a questa struttura e alla tecnologia SuperVOOC Flash Charging, un’innovazione esclusiva introdotta dall’azienda, il telefono si ricarica completamente in soli 35 minuti. Davvero comodo!

Processore e garanzia

Il cuore del nuovo smartphone è il potente processore Qualcomm Snapdragon 845 accompagnato da 8 GB di RAM e 256 GB di memoria di storage per i dati e le app. Acquistando questo smartphone si ha diritto all’esclusiva OPPO Care, una garanzia che offre:

  • 1 sostituzione gratuita dello schermo durante il primo anno
  • 1 sostituzione gratuita della scocca posteriore durante il primo anno
  • Un ulteriore anno di garanzia sullo smartphone oltre ai 2 previsti di legge

OPPO Find X è disponibile in due colorazioni innovative – Bordeaux Red e Glacier Blueal – al prezzo consigliato di 999 € presso la catena Mediaworld. Per maggiori informazioni: https://www.oppo.com/it

Facebook Comment

In Edicola


237 – Dal 15 Ottobre 2019!

Forum

Facebook

Trending

IN EDICOLA