Connect with us

Tecnologia

HMD Global presenta Nokia 7.1, smartphone con schermo HDR e ottiche ZEISS avanzate

Massimiliano Zagaglia

Published

on

HMD Global - Nokia 7.1

La nuova versione del Nokia 7 è uno smartphone di fascia media che offre uno schermo eccellente, Android “puro” e un buon comparto fotografico. Il prezzo al pubblico suggerito, 359 euro, è contenuto (ma pensavamo costasse un po’ meno) però la quantità di memoria (3 GB di RAM e 32 GB di spazio disco) ci sembra un po’ limitata.

Questo smartphone mette in mostra diversi punti di forza ma anche qualche debolezza. Vediamone le caratteristiche salienti, in attesa di poter fare una prova completa.

Un display da favola

Nokia 7.1 è il primo smartphone a sfruttare la tecnologia PureDisplay che gli consente di mostrare immagini in HDR sullo schermo 19:9 Full HD+ (2.244 x 1.080 pixel) da 5,84”. Grazie al supporto per HDR10, PureDisplay offre un contrasto molto elevato (rapporto di contrasto dinamico di 1.000.000:1) e maggiore chiarezza.

Insomma, se amate guardare video su YouTube, Netflix, Amazon Prime Video e gli altri servizi simili mentre siete in viaggio, di lavoro o di piacere, il nuovo Nokia 7.1 vi mostrerà immagini dai colori vividi, con un ottimo contrasto e luminosità, in qualunque condizione di luce. Lo smartphone offre persino la conversione in tempo reale da SDR a HDR grazie a un motore dedicato a 16 bit, consentendo quindi di godersi un intrattenimento in qualità HDR, anche nel caso in cui i contenuti non lo siano.

La piattaforma hardware…

All’interno di un telaio in alluminio 6000 con un vetro Gorilla Glass anteriore e posteriore troviamo un processore Qualcomm Snapdragon 636 affiancato da 3 GB di RAM e 32 GB di spazio disco (espandibile con microSD). Il processore, seppur non sia il modello più recente nella line-up di Qualcomm, offre abbastanza potenza di calcolo per star dietro alle richieste dell’utente, visualizzazione dei video in HDR compresa. Questa piattaforma è ottimizzata per la fruizione di contenuti, con una grafica best-in-class, oltre a miglioramenti dell’efficienza della batteria che consentono di godersi audio e video ancora più a lungo.



La batteria integrata da 3.060 mAh dovrebbe garantire di arrivare a fine giornata (e anche oltre) con ancora un po’ di carica. Usando la porta USB type-C, grazie alla ricarica rapida, potrete riportare al 50% il livello di carica della batteria in circa 30 minuti.

Queste sono le altre connessioni a disposizione:

  • Velocità di rete  LTE Cat. 6, 300Mbps DL/50 Mbps UL (Dual SIM sul mercato libero)

  • Wi-Fi 802.11 a/b/g/n/ac

  • Bluetooth 5.0

  • GPS/AGPS+GLONASS, NFC

  • Jack audio per le cuffie

… e quella software

Passando al sistema operativo, ci troviamo di fronte Android One (versione 8.1), cioè un Android puro, che riceve rapidamente gli aggiornamenti e offre per questo il massimo grado di sicurezza possibile per un Android. Inoltre Android One assicura al Nokia 7.1 (e a tutti gli altri Nokia che sfruttano questo sistema) miglioramenti all’autonomia della batteria e presenta le più recenti innovazioni basate su AI sviluppate da Google.

Nokia 7.1 riceverà tre anni di patch di sicurezza mensili e due anni di aggiornamenti del sistema operativo come stabilito dal programma Android One ed è pronto per l’aggiornamento ad Android 9, che include funzionalità di AI che renderanno il telefono più smart e rapido.

Il comparto fotografico

Il retro del nuovo smartphone presenta una doppia fotocamera con ottiche ZEISS ad alta sensibilità da 12MP/5MP. Queste fotocamere hanno la funzione di rilevamento a due fasi e un auto-focus automatico per scattare senza problemi sia in condizione di luce estrema che di scarsa illuminazione.

Le camere producono immagini in HDR. Con le due fotocamere posteriori si riesce a ottenere un ottimo effetto “bokeh”, mentre quella frontale consente di realizzare buoni ritratti. In ogni caso, i fastidiosi tremolii durante le riprese vengono mitigati grazie alla tecnologia EIS (Electronic Image Stabilization).

La nuova interfaccia utente della fotocamera offre, in modalità Pro, un grande controllo dei vari parametri fotografici: bilanciamento del bianco, ISO, diaframma e tempo di posa. La fotocamera frontale potenziata dall’IA introduce il riconoscimento facciale per dare vita a filtri, maschere e persone animate in 3D.
Non dimentichiamo poi la possibilità di fare un “bothies”, cioè un selfie o un live streaming su Facebook o YouTube usando entrambe le fotocamere anteriore e posteriore, in contemporanea.

 

Ti potrebbe interessare

Xiaomi porta in Italia due nuovi prodotti: Mi Band... La cinese Xiaomi allarga la propria gamma di prodotti IoT e lifestyle introducendo nel mercato italiano la Mi Band 3 (versione evoluta della versione ...
La multipresa con dock per tablet BTicino presenta un pratico accessorio per la nostra scrivania. Il moltiplicarsi di apparecchi elettronici, da utilizzare e ricaricare in casa e in u...
Da Xiaomi due ottimi smartphone con Android One: M... Xiaomi ha presentato a Madrid, nel suo primo evento "globale" tenuto in Europa, il Mi A2 e il Mi A2 Lite, due smartphone di fascia media dall'ottimo r...
Mediacom edgeBook S130E, pratico come un tablet e ... Versatilità, discrete prestazioni, lunga autonomia e prezzo competitivo: il nuovo 2 in 1 di Mediacom ha tutto ciò che serve per conquistare i...

Appassionato di informatica, GNU/Linux, Open Source e sicurezza da tempo immane, di solito passo il tempo libero tra una Raspberry Pi, una distro e un report di security.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 14 DICEMBRE 2018!

Forum

Facebook

Collezione HJ

Trending

IN EDICOLA
Copertina Hacker Journal 227