Connect with us

News

50.000 stampanti hackerate per promuovere il canale YouTube PewDiePie

Redazione

Pubblicato

il

La guerra per il “canale YouTube più sottoscritto” tra T-Series e PewDiePie ha appena preso una piega interessante dopo che un hacker ha dirottato più di 50.000 stampanti connesse a Internet in tutto il mondo per stampare volantini che chiedono a tutti di iscriversi al canale YouTube PewDiePie.

PewDiePie, il cui vero nome è Felix Kjellberg, è un famoso YouTuber dalla Svezia noto per i suoi commenti sul gioco e scherzi e ha avuto il maggior numero di abbonati su YouTube dal 2013. Tuttavia, il canale di proprietà della casa discografica T-Series di Bollywood ha recuperato negli ultimi mesi, e ora entrambi si aggirano intorno a 72,5 milioni di abbonati di YouTube

Da questo timore che PewDiePie non rimarrà la YouTuber numero uno al mondo più abbonata al mondo, un hacker anonimo (probabilmente il suo fan sfegatato) con il nome utente di Twitter ” TheHackerGiraffe ” ha avuto un’idea incredibile.

TheHackerGiraffe ha scansionato Internet per trovare l’elenco delle stampanti vulnerabili con la porta 9100 aperta usando Shodan, un motore di ricerca per dispositivi connessi a Internet e sfruttati per diffondere un messaggio, dicendo :



“PewDiePie è nei guai e ha bisogno del tuo aiuto per sconfiggere la T-Series!”

L’hacker utilizza principalmente uno strumento di hacking open source per sfruttare le stampanti vulnerabili, denominato Printer Exploitation Toolkit (PRET) , che è stato progettato per testare le stampanti contro varie vulnerabilità note, consentendo agli aggressori di acquisire o manipolarle.

Ti potrebbe interessare

Hacker Russi attaccano le reti elettriche American... La società di sicurezza Symantec ha segnalato in un articolo una campagna di hacking dal gruppo sponsorizzato del gruppo conosciuto come Dragonfly che...
L’attacco al sistema è riuscito Wannacry, Petya/ExPetr, Bad Rabbit: il malware che ha messo in ginocchio il mondo e fatto arricchire un po' di gente In molti pensano che i ransomwar...
Sennheiser Headset potrebbe consentire attacchi SS... Quando gli utenti hanno installato il software HeadSetup di Sennheiser, poco sanno che il software stava anche installando un certificato di root nell...
Obbligo di iscrizione sui social con documento d&#... Tra le tante proposte di legge ci segnalano una particolarmente "originale" proposta dal partito di Forza Iitalia. La legge presentata al Senato vorre...

Lo staff di Hackerjournal che vi fornisce ogni giorno notizie, recensioni, anteprime e interviste legate alla sicurezza digitale.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 14 GENNAIO 2019!

Forum

Facebook

Collezione HJ

Trending

IN EDICOLA