Connect with us

News

Hacking Team – gli USA non intendono collaborare

Massimiliano Zagaglia

Published

on

La vicenda risale al 2015 quando la società Milanese Hacking Team fu ideatrice del virus Galileo spia venduto a svariate polizie di tutto il mondo. L’inchiesta accusa un cittadino Americano di aver finanziato tramite bitcoin l’attività del gruppo. Qui si ferma tutto, perchè gli Stati Uniti non hanno alcuna intenzione di consegnare i computer sequestrati alle rispettive autorità Italiane.

L’inchiesta di fatto muore qui. Per contestare all’ americano il concorso in accesso abusivo a sistema informatico, occorre il dolo. Manca la prova della consapevolezza che i mezzi da lui pagati sarebbero poi stati usati da terzi per commettere quel reato. Ipotesi impossibile da dimostrare senza i suoi computer

Ti potrebbe interessare

Di Maio: iL Governo contro la riforma UE del copyr... Nell'occorrenza della conferenza dedicata all'Internet Days 2018 svoltosi questa mattina, Luigi Di Maio ha apertamente preso posizione contro i famige...
L’attacco al sistema è riuscito Wannacry, Petya/ExPetr, Bad Rabbit: il malware che ha messo in ginocchio il mondo e fatto arricchire un po' di gente In molti pensano che i ransomwar...
Italian Hacker Camp 2018 – 2/5 Agosto Dal 2 al 5 agosto, presso il Fenice Green Energy Park (Padova), si terrà il nuovo hacker camp italiano che vuole anche volgere il proprio sguardo al p...
Hacker cancellano Despacito da YouTube Che sia stato uno scherzo o un bug della stessa piattaforma Youtube,alcni hacker sono riusciti ad eliminare dal database del portalone Despacito una h...

Appassionato di informatica, GNU/Linux, Open Source e sicurezza da tempo immane, di solito passo il tempo libero tra una Raspberry Pi, una distro e un report di security.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 14 Luglio 2018!

Forum

Facebook

Collezione HJ

Trending

IN EDICOLA