Connect with us

Articoli

Game Over: il tuo account è stato craccato

Massimiliano Zagaglia

Published

on

Videogiochi online? Attendo alle password

Sei un videogiocatore incallito? Allora inizia a preoccuparti! No, non stiamo parlando dei videogiochi violenti… ma di cybercrimine. Il gaming online è divenuto, negli ultimi anni, un settore estremamente remunerativo e il numero di account è in costante aumento. In una ricerca di Kaspersky Lab leggiamo che più della metà delle persone (53%) di tutto il mondo gioca online, percentuale che sale al 67% se si guarda alla fascia d’età 16-24. E cosa fanno i criminali informatici? Rubano gli account (e con essi anche i dati sulle carte di credito) e li rivendono, semplice. Come fanno? Altrettanto semplice… tu, sì, proprio tu, usi una password “forte” per il tuo account online? Le statistiche dicono di no.

Se non stai attento ti fregano

Sempre dai dati diffusi dai laboratori di Kaspersky scopriamo che tra chi è stato vittima di un tentativo di attacco o di un attacco andato a buon fine ai danni di un proprio account online, il 16% si è visto violati i propri profili gaming, percentuale che sale al 21% tra gli uomini. Tra questi, almeno la metà delle persone non è abbastanza skillata per ripristinare in breve tempo gli accessi. Tutti questi aspetti sommati hanno come risultato: furto di dati; conseguenze emotive a causa del mancato accesso ai propri giochi preferiti; perdita dei risultati raggiunti e relativo spreco di denaro.

La soluzione?

Per limitare il pericolo (limitare, non annullare…) cambia subito le tue password, anzi cambiale ora e anche tra un paio di mesi, e poi tra altri due… e scegli sempre una password complessa, robusta. Se non sai come farla e ti serve qualche trucco, scrivi in redazione – redazione (at) hackerjournal.it – e vedremo di preparare un articolo su questo argomento.

Ti potrebbe interessare

Honeypot, intrappolati nel miele Credevamo di aver bucato un server sperduto da qualche parte del mondo e invece... L’era di Internet che stiamo vivendo ci vede costantemente sotto a...
Tagliamo i tentacoli della CIA Attraverso la ricezione e la divulgazione di documenti coperti da segreto, WikiLeaks si è imposta nell’immaginario collettivo. La serie Vault 7 (il cu...
La chiave USB cattivissima Una USB potenziata con il chip Arduino: tremate, tremate Ti sei mai divertito a fare scherzi ai colleghi o agli amici quando si allontanano dal loro ...
Il motore di Ricerca personalizzato su Hackerjourn... Stanco di essere costantemente tracciato dai motori di ricerca? Allora createne uno personale e diventa invisibile per il sistema! Negli ultimi anni ...

Appassionato di informatica, GNU/Linux, Open Source e sicurezza da tempo immane, di solito passo il tempo libero tra una Raspberry Pi, una distro e un report di security.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 14 Luglio 2018!

Forum

Facebook

Collezione HJ

Trending

IN EDICOLA