Connect with us

Articoli

ProtonMail, il server di posta inespugnabile

Massimiliano Zagaglia

Published

on

Protonmail

L’unico modo per scambiarsi mail cifrate e veramente anonime è affidarsi a server sicuri. Quelli di ProtonMail sono i nostri preferiti: ecco perché.

La riservatezza della posta è uno dei capisaldi delle democrazie… o almeno lo era fino a quando governi e altre realtà non si sono messi a ficcare il naso nelle comunicazioni elettroniche, email comprese. La stessa Gmail, usata da milioni di persone al mondo, non è inaccessibile come si crede e, per quanto Google si possa impegnare a garantire la privacy dei suoi utenti, basta un ordine di un giudice per costringere il colosso a cedere i dati di uno o più utenti, ovunque si trovino nel mondo.

Questo vale ovviamente per qualsiasi server ubicato in Europa e negli Stati Uniti, tanto che l’unica soluzione è spostarsi in paesi con leggi differenti, per esempio la Svizzera.

La patria della privacy

I nostri vicini sono noti per il rispetto della privacy dei suoi cittadini, in particolare per il segreto bancario. Tale segretezza è estesa anche ai servizi digitali come l’email. Ecco perché ProtonMail (un efficiente servizio di posta elettronica cifrata) ha deciso di installare qui i suoi server: non facendo parte né degli USA né dell’Unione Europea, nessun giudice di questi paesi potrà imporre ai gestori di divulgare i dati degli utenti di ProtonMail. Per farlo, è necessaria una rogatoria internazionale. Se anche questa avesse successo, non c’è da temere dal momento che grazie alla crittografia end-to-end nemmeno chi ha accesso di root ai server sarà in grado di leggere le email degli utenti dal momento che queste vengono criptate direttamente dal client, l’unico che possiede la chiave di sblocco.

Se vuoi sapere come accedere a ProtonMail e come scrivere email a prova di spione acquista Hacker Journal 225 in edicola oppure online!

 

Ti potrebbe interessare

Speciale Crea la tua APP dal 20 Aprile in Edicola Hai un'idea per un'App ma non sai come realizzarla? Niente paura, lo speciale di LinuxPro "Crea la tua app" ti fornisce tutti gli strumenti e le conos...
Email spoofing, così ci rubano l’account! Chiunque possegga un indirizzo email si sarà visto recapitare almeno una volta strani messaggi di posta il cui mittente, in apparenza legittimo, risul...
WhatsApp duro da bucare. A meno che… Il più diffuso sistema di messaggistica istantanea è allo stesso tempo il più difficile da craccare anche per gli hacker più agguerriti. Il progr...
Come si crea una botnet per assaltare il Web Mettere in piedi una rete di computer da sfruttare per gli attacchi non è mai stato così semplice... La costante crescita di dispositivi informatici ...

Appassionato di informatica, GNU/Linux, Open Source e sicurezza da tempo immane, di solito passo il tempo libero tra una Raspberry Pi, una distro e un report di security.

Facebook Comment


In Edicola


Dal 14 DICEMBRE 2018!

Forum

Facebook

Collezione HJ

Trending

IN EDICOLA
Copertina Hacker Journal 227